Fraganza di pane

[puregallery]   Mia zia Ciccilla era una di quelle donne che, oggi, è possibile vedere nei film d’epoca (anzi è proprio possibile vederla in qualche fotogramma de “Il ragazzo di Calabria” di Comencini), nel suo immancabile abito scuro da campagnola e con quegli stupendi occhi colore del mare Jonio che bagnano il paese in cui ha vissuto. A Palizzi Marina, in quegli anni, molti avevano l’abitudine di accendere il forno a legna la…

Seguimi

Ricevi ogni ricetta o post via email

Inscerisci il tuo indirizzo: