Risottino

Risottino

Risottino

[puregallery]

 

Risottino? Questa la domanda fatta a mia moglie alle 11,30 (per chi non lo sapesse, visto che si chiama Anna, oggi è il suo onomastico), naturalmente avevo previsto due opzioni, ed ora che abbiamo pranzato posso rivelarle: portarla a mangiare in un ristorante sfizioso o preparale un pranzetto veloce, anzi un risottino veloce.

Conoscendola e contando sul fatto che il preavviso per andare a mangiare fuori fosse stato fatto troppo tardi (e non avesse abbastanza tempo per “agghindarsi”) e considerato che anche oggi il tempo è veramente pessimo, ecco che mi ero “portato avanti”  scongelando le code di gambero e “pensato” il risottino da dedicarle, se avesse optato per il pranzo fuori lo avremmo mangiato stasera.

Come previsto, la scelta è ricaduta sul pranzo in casa e, visto che volevo dedicarle un pensiero ho usato ingredienti che so che le piacciono e, con poco tempo a disposizione e molta voglia di cucinare, niente di più facile che un piatto di pasta o un risotto, magari con un’impiattata elegante.

Quindi, dopo avere riassettato la cucina ed avere rinfrescato il mio lievito madre (domani si panifica), eccomi pronto ad una delle tante divagazioni sul tema risotto, oggi a base di pistacchi di Bronte, code di gambero e bottarga di muggine.

Risottino

Mettere a bollire l'acqua, tagliare a pezzetti le code di gamberi (mettendo da parte, intere,  le più belle ed una metà di quelle tagliate) e fare saltare in padella il resto, salare e sfumare con il brandy. Nella stessa padella tostare il riso con pochissimo burro, sfiammare con poco brandy ed aggiungere acqua bollente ed un cucchiaino di pesto di pistacchi, mano a mano rimboccando di acqua e mescolando. Dopo 7/8 minuti aggiungere i pezzetti crudi di gambero e portare a cottura, intanto (in padellino rovente e con poche gocce d'olio) fare saltare le code di gambero intere. Quando il riso sarà cotto, a fuoco spento aggiungere i pezzetti di gambero cotti e mantecare con poco burro e procedere all'impiattata da rifinire con le code di gambero intere e la bottarga di muggine.  
Fausto

Fausto

Nato a Reggio di Calabria, dove ho vissuto i miei primi 20 anni, ne ho trascorsi una decina in giro per l'Italia lavorando, per decidere di stabilirmi in provincia di Brescia.

Ciao, grazie di avere visitato il mio post, mi farà piacere rispondere a qualsiasi tua domanda,

Seguimi

Ricevi ogni ricetta o post via email

Inscerisci il tuo indirizzo:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: